Home Su Leggi sulla Legionella Sommario Ricerca 

                                              [Immagine logo società]                           

      Legionellar "il sito sulla Legionella"


 

 

[In allestimento]

Home
Su

[Immagine prodotto] Impianti Critici
Foto Legionella

Impianti di condizionamento, le reti di ricircolo acqua calda negli impianti idrico-sanitari, costituiscono dei siti favorevoli per la diffusione del batterio. Considerato che il range di proliferazione del batterio va dai 15°C a 50°C (fino a 22°C il batterio esiste ma inattivo), le zone critiche esistono negli impianti idricosanitari all'interno delle tubazioni, specialmente se obsolete e con depositi all'interno, o anche tratti chiusi, i serbatoi di accumulo, i bollitori, i soffioni della doccia e i terminali di distribuzione; anche i sistemi idrici di emergenza, come le docce di decontaminazione, le stazioni di lavaggio occhi e i sistemi sprinkler antincendio possono essere luogo di proliferazione. La legionella è stata rilevata anche in vasche e piscine per idromassaggio. Questi impianti usano acqua calda ( in genere tra 32 e 40°C) e iniettano getti di acqua o aria a gran velocità: i batteri possono essere rilasciati nell’aria dalle bolle che risalgono o tramite un fine aerosol. Alcuni casi di legionellosi sono stati associati alla presenza di fontane decorative in cui acqua viene spruzzata in aria o fatta ricadere su una base. Le fontane che funzionano ad intermittenza presentano un rischio più elevato di contaminazione. Gli altri impianti dove il rischio legionella è elevato sono le torri di raffreddamento a circuito aperto e a circuito chiuso, laddove nelle vicinanze ci sia la presenza di canalizzazioni di ripresa o aspirazione aria. Da considerare anche gli impianti di condizionamento dell’aria, come gli umiduficatori/raffrescatori a pacco bagnato, i nebulizzatori, i sistemi a spruzzamento.

 


 

Home ] Su ] Servizi ] Novità ]

Inviare a info@legionellar.it un messaggio di posta elettronica contenente domande o commenti su questo sito Web.
Copyright © 2007 Dottor Spano Giuseppe
Ultimo aggiornamento: 29-12-07